tac muscoloscheletrica

Tac muscoloscheletrica
Tac muscoloscheletrica

Una delle maggiori cause di degradazione della qualità delle immagini (artefatti) nei comuni esami TAC è rappresentata dalle componenti metalliche delle protesi di anca e di ginocchio, dai mezzi di osteosintesi nei focolai di frattura, dalle barre e dalle viti transpeduncolari impiegate negli interventi di stabilizzazione della colonna vertebrale per etc.

Tali materiali - a causa dell’allungamento della vita media della popolazione nel mondo occidentale - sono di impiego sempre maggiore in ambito ortopedico

Con la TAC Aquilion PRIME 160 - grazie da una particolare tecnologia chiamata SEMAR sviluppata dalla Toshiba - non solo si evitano gli artefatti ma si possono valutare le protesi di anca e di ginocchio, lo stato di consolidazione di una frattura trattata mediante sintesi metallica, la riuscita di un intervento di stabilizzazione del rachide vertebrale etc…

Si tratta di una tecnica innovativa e di un valido supporto diagnostico nei casi in cui le radiografie non siano chiare.

Share by: